Da Pandora a Matres

L'ANTICA ARTE DELLA CERAMICA È IL CAMPO DI STUDIO, DI RICERCA E DI SPERIMENTAZIONE, A PIÙ VOCI, DELL'ASSOCIAZIONE "PANDORA"

Italia Cava de' Tirreni

Presidente Aps Pandora Artiste Ceramiste

Cava de’ Tirreni SA Italia

Anna Rita Fasano

Ed eccoci ad una nuova avventura, ad  un nuovo modo di raccontare le donne, di essere protagoniste nel loro mondo dedicato alla ceramica, in maniera autentica e singolare. L'obiettivo è quello di celebrare quelle donne che in un’epoca dove la parità di genere spesso è ancora lontana, si possano sentire a proprio agio nel raccontare se stesse, non più con notizie convenzionali del loro lavoro, delle proprie idee e della propria passione comune, ma percorrendo il mondo della ceramica in modo assoluto, sentendosi  madri della Terra. Quella terra argillosa, origine delle nostre creazioni, forza alla quale ognuno di noi attinge per rinnovarsi, per rinascere ed essere fertili e vitali nella creatività delle nostre opere che ci rappresentano. L’esperienza di Pandora che si dilata, si irradia in molti luoghi e laboratori, promuove donne che si mettono in gioco senza problemi, senza obblighi se non il bisogno di esserci, di far parte di qualcosa che esiste grazie ad ognuna di loro. Questa coralità le rende appagate perché le unisce ad un fine comune. Non so se sia la volontà di emergere come artiste attraverso esposizioni che le rende visibili a più persone o il desiderio di incontrare anime affini che muove questa grande famiglia che è Pandora e l’essere donna!
L'antica arte della ceramica è il campo di studio, di  ricerca e di sperimentazione, a più voci, dell'associazione "Pandora". Uguali e diverse, le donne del mondo di fronte a "forme, simboli e colori ...". La condizione contemporanea delle donne, riflessa in particolare nella professione di ceramista, è stata la forza trainante del “Progetto Ceramica Donna" che l’associazione sostiene da sempre per un nuovo immaginario collettivo che parte dalle donne e dal loro ruolo sociale senza opposizione all’uomo ma per una rinnovata ed emancipata socialità.
L’Associazione Pandora Artiste Ceramiste nasce nel 2013 a Cava de’ Tirreni, antica città di tradizione ceramica, con la volontà di promuovere l’azione delle donne in ambito artistico, con l’intento di offrire sostegno e possibilità di riscatto a coloro che si trovano in condizioni di disagio.
Negli anni l’associazione ha dato risposte ad una esigenza di rappresentatività artistica declinata e pensata al femminile, utilizzando lo strumento del saper fare ceramico, come attrattore ed elemento di crescita, come fonte di aggregazione sociale diretta ad una nuova riscoperta del sé.
È stato dato ampio spazio alla trasmissione del sapere attraverso una didattica curata dalle maestre ceramiste nazionali ed internazionali che si sono fatte carico di avvicinare le nuove leve all’arte ceramica. Fra queste figure, alcune sono fra le più importanti ceramiste a livello internazionale.
La risposta offerta dall’Associazione Pandora ad un’esigenza di rappresentatività artistica declinata e pensata al femminile è rappresentata come momento culmine dal “Matres - Festival Internazionale della Ceramica al Femminile” nato nel 2018 e quest’anno ad una nuova bellissima III edizione dedicata alla natura, al green ecology, che l’associazione persegue come sensibilizzazione già da alcuni anni. La ceramica qui diviene il mezzo tecnico ed espressivo per un’innovativa ricerca creativa guidata da uno sguardo al femminile, sensibile alla salvaguardia della terra, un’occasione per manifestare l’attitudine della donna ad esprimere valori, progetti, personalità e percorsi legati sì alla contemporaneità, nell’arte, nella cultura e nell’artigianato della ceramica; ma lo scopo è anche saper interpretare e sensibilizzare i più sulla importante tematica dell’emergenza ecologica, che richiede come priorità la cura del Pianeta, poiché l’inquinamento incide sull’ecosistema e sulla nostra salute. Il festival sarà una edizione speciale che tramite la bellezza dell’arte ceramica possa scuotere le coscienze umane anche nell’utilizzo dell’argilla per ridurre i rifiuti e l’inquinamento provocati da cattive abitudini ed incapacità di riciclare. Un Festival che racconterà arte e responsabilità sociale. Pandora ha dato corso negli anni a concrete operazioni di riqualificazione territoriale, attente al legame tra associazionismo, enti e imprenditoria locale, con tangibili ricadute anche sul piano turistico ed economico, il cui carattere distintivo è sempre stato il progetto delle donne per una diversa visione della società. 
L’Associazione Pandora dirige la sua attività verso la promozione e diffusione dell’arte ceramica, attivando collaborazioni con Enti pubblici e privati, Confederazioni, Scuole, Università, Fondazioni, sia a livello nazionale che internazionale. Questo magazine è solo l’inizio di un nuovo percorso tutto al femminile da cui attingere e divulgare, un bacino collettivo di emozioni che è universale e tutto da leggere ed applicare!

BOX

IL MATRES FESTIVAL
Pandora Artiste Ceramiste ha dato risposte ad un’esigenza di rappresentatività artistica declinata e pensata dalle donne di cui il “Matres - Festival Internazionale della Ceramica al Femminile” è il momento topico.
Il Festival Matres è quindi un unicum a livello internazionale per la cartteristica nota al femminile.

APPROFONDIMENTI

immagini

Particolari dell'opera collaborativa "Pandora Donne di Terra Donne di Fuoco" Bruxelles Parlamento EU 29/9-2/10 2015. Dal 2020 l'opera fa parte della collezione contemporanea del Museo Nazionale Archeologico di Pontecagnano (SA)

articoli correlati

Le ragioni di un simbolo Matres Matutae

La parola sìmbolo, dal latino symbŏlus e symbŏlum e dal greco σύμβολον, significa «accostamento», «segno di riconoscimento». Nell’antica lingua dei Greci, la parola simbolo deriva […]

La venere di Dolní Vestonice

Nel luglio del 2019 sono stata invitata a tenere delle lezioni di chimica dei materiali ceramici presso la Prima Scuola Internazionale di Scienze Applicate ai […]

La terra madre dell'argilla

Tutti conoscono la tradizione ceramica di Vietri sul mare, ma pochi ancora sanno che esiste a Salerno una collina argillosa la cui attività di estrazione […]
arrow-up arrow-right