Lettera da Kaunas

Membro dell’unione degli artisti lituani e capo dipartimento ceramico della città di Kaunas

Kaunas Lituania

Kristina Ancutaitė

Il 2022 è l'anno di Kaunas come “Capitale Europea della Cultura” 

Cari amici, mi presento: sono Kristina Ancutaitė, ceramista, architetto, docente, membro dell'Unione degli artisti lituani e capo del dipartimento di ceramica della città di Kaunas. Il destino mi ha fatto conoscere  Anna Rita Fasano durante un evento per il gemellaggio tra le città di Kaunas e Cava de' Tirreni nel corso del lockdown per il Covid19. Sono molto grata ad Anna Rita per la possibilità che ci ha dato di partecipare al Matres Festival  e ad altri grandi eventi. Durante questo progetto eccezionale, vorrei far conoscere l’identità della Lituania, che è un paese di donne creative e molto attive nella vita culturale e sociale. La Lituania ha una lunga tradizione ceramica che spazia dalla ceramica nera, che è la più antica e popolare nel nostro paese, alle ceramiche Raku, alle riduzioni e ai prodotti in porcellana. Gli artisti della ceramica si  formano presso l'Accademia delle arti lituana  e molti di essi sono stati riconosciuti in tutto il mondo, ma la parte più grande e attiva è rappresentata dalle donne. Quindi partecipare al Matres Festival sarà sicuramente un'esperienza molto interessante e  gratificante. Questo non è un buon momento per nessuno ma soprattutto non è facile per gli artisti, che a causa della pandemia hanno sospeso mostre e  vendite. Tuttavia una nuova esperienza ci induce a partecipare, a resistere e lottare per raggiungere gli obiettivi prefissati. La Lituania riapre e la vita riprende il suo cammino. Credo che la nostra esperienza confluirà in nuove opere e nuove mostre. Quindi questa coralità e comunione di intenti assume un grande valore. Kaunas, che si trova proprio nel centro della Lituania come ex capitale temporanea e seconda città più grande e importante del paese, è chiamata la città della scienza, della creatività e degli studenti. Situata all'incrocio di due fiumi, Kaunas ha un accogliente centro storico menzionato già nel X secolo e conta oggi conta circa 300.000 abitanti. Il 2022 è l'anno di Kaunas come “Capitale Europea della Cultura”. La città si sta preparando a questo gioioso evento. Sono previste mostre di ceramica professionale lituana, fiere, eventi educativi e molte altre celebrazioni culturali. Intendiamo presentare un programma di “Giornate Italiane” in collegamento con la città di Cava de' Tirreni. Saremo felici di dare il benvenuto a tutte voi, di avere l’opportunità di stare insieme e, come spero, di godere della libertà di comunicare e abbracciarci. La nostra città invita tutti gli ospiti a conoscere, esplorare, ascoltare, toccare e assaporare la nostra cultura e a creare INSIEME.
Intendiamo coinvolgere tutti gli ospiti e i residenti nella trasformazione creativa della città. Kaunas nasconde un mistero che ha bisogno di essere scoperto. Invito tutte a tuffarsi l'anno prossimo nelle meravigliose scoperte della nostra città.
Kaunas 2022 vi invita in una città ospitale dall’aura speciale piena di cultura e creatività – la moderna ex capitale non ha perso il fascino dei suoi antichi angoli accoglienti. Saremo felici di andare insieme a tutte voi alla scoperta degli straordinari luoghi di Kaunas-22 - la Capitale Europea della Cultura!
Auspico che venga  il giorno in cui saremo pronti per invitarvi a organizzare il Festival Matres in Lituania: un evento che ruota intorno alla donna creatrice, artista e madre che nutre il mondo, che porta la pace e unisce tutti sotto una nobile causa. Questo è un altro nuovo argomento nell’ambito dell’arte contemporanea lituana. Stiamo facendo i primi passi. Tuttavia siamo aperte a parlare, discutere e scambiare nuove idee. Cerchiamo anche di contribuire alla vostra grande missione europea. Quindi sarebbe bello scoprire tutto questo assieme a voi. Un caro saluto, Kristina

BOX

LE “COSE” CAMBIANO
"... La primavera è già fuori dalla finestra
La nostra vita in Lituania è cambiata così tanto in un mese che non riesco a crederci e a riprendermi dallo shock. Siamo impegnati in un vortice di guerra. Tutto accade qui e ora. I nostri amici e colleghi stanno morendo in Ucraina. Organizziamo molti eventi di beneficenza per sostenere l'Ucraina. In questo momento, tutti i pensieri sono lì....."
K. A. Kaunas, 24 marzo 2022

immagini

Kristina Ancutaitè Expulsion
International Porcelain Symposium
Kaunas Capitale della Cultura 2022
Konstancija Dzimidaviciene, Circle of fire, ceramica a riduzione
Veduta di Kaunas
Logo dell'Unione degli Artisti Lituani

articoli correlati

Lucie Rie la grande dame della ceramica

Vorrei cominciare il mio contributo a questo numero inaugurale di "MATRES- TERRA-MONDI - VISIONI " non solo affermando che Lucie Rie è stata una delle […]

Donne thailandesi attraverso le arti contemporanee

La “ricchezza è sotto la terra e l'acqua" così dice un  realistico proverbio locale thailandese  che indica la fertilità del paese. Oltre ad una natura […]

Matres Korea

IL KWCABuongiorno, sono Gumsun Kim, la presidente di KWCA.Sono lieta di presentare il KWCA nel primo numero del MATRES Magazine.KWCA è l'abbreviazione di Korea Women […]
arrow-up arrow-right